Contributo culturale dei monaci irlandesi all'Italia e all'Europa









IV - V e VI lezione Dottorato Storia d'Europa



Martedì 28 febbraio (h.17): L'imperatore dei francesi e l'Europa napoleonica, questo il titolo della IV lezione di dottorato riservata ai dottorandi di I anno. A cura dei dottori Alessandro Vagnini e Roberto Sciarrone. La lezione si svolgerà presso l'aula B seminari

Mercoledì 1 marzo (h.17): Il Risorgimento italiano, a cura del professor Andrea Carteny. La lezione si svolgerà presso l'aula C studi storico religiosi.

Giovedì 2 marzo (h.17): Impero ottomano tra le guerre balcaniche e la Prima guerra mondiale. VI lezione di dottorato riservata ai dottorandi di primo anno, a cura del dottor Roberto Sciarrone. La lezione si svolgerà presso l'aula C medievale.

Dalla censura e dal Samizdat alla libertà di stampa

Clicca per ingrandire

III Lezione dottorato "Storia d'Europa"


Martedì 21 febbraio 2017, dalle 17 alle 19, 
in aula B seminari si terrà la terza lezione del dottorato in Storia d'Europa 
riservata ai dottorandi di I anno in corso.

Il dott. Alessandro Vagnini parlerà 
dell'epoca delle rivoluzioni, tra XVIII e XIX secolo.



L'economia come scienza morale - lectio a cura della prof.ssa Maria Cristina Marcuzzo



Martedì 7 febbraio alle ore 17.00 la Fondazione Roma Sapienza promuove la lectio “L'economia come scienza morale” a cura della prof.ssa Maria Cristina Marcuzzo. L’evento si svolgerà presso l’aula multimediale all’interno del palazzo del Rettorato.
L'economia è una disciplina posta tra due crinali: la scienza dei fenomeni fisici, osservabili  e quantificabili, e lo studio degli eventi umani che si presentano in un contesto da ricostruire e interpretare; mentre la maggior parte degli economisti cerca sicurezza del metodo scientifico, ad altri appare invece falsa e vana la ricerca dell'assimilazione con le scienze fisiche. Diversamente dalle scienze esatte, dove esiste la riproducibilità dell'esperimento e le spiegazioni hanno un alto valore predittivo, l'economia è un ambito (di analisi e di azione) in cui il ruolo del soggetto - con i suoi valori e i suoi comportamenti- è determinante. E' quindi una scienza morale, dove cioè l'intenzionalità e il giudizio prendono il posto del determinismo delle leggi naturali. Userò gli argomenti di due illustri "conoscitori" della materia, un grande economista, John Maynard Keynes, e un abilissimo finanziere, George Soros, per illustrare questa tesi.


Martedì, 7 Febbraio, 2017 - 17:00
Aula Multimediale
Palazzo del Rettorato
Sapienza Università di Roma
Piazzale Aldo Moro 5

IL 1916. Evoluzione geopolitica , tattica e tecnica di un conflitto sempre più esteso

Stato Maggiore della Difesa, Congresso di studi storici internazionali, Roma 6-7 dicembre 2016, Scuola Ufficiali Carabinieri, Roma, Via Aurelia 511